Calendario Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
4
Data : Sabato 4 Agosto 2018
5
Data : Domenica 5 Agosto 2018
11
Data : Sabato 11 Agosto 2018
12
Data : Domenica 12 Agosto 2018
15
Data : Mercoledì 15 Agosto 2018
18
Data : Sabato 18 Agosto 2018
19
Data : Domenica 19 Agosto 2018
25
Data : Sabato 25 Agosto 2018
26
Data : Domenica 26 Agosto 2018
27
28
29
30
31

SEMINARIO: "IL PESO È UN MOTO IN POTENZA: FORMULAZIONE DINAMICA NON REGOLARE DEL CONTATTO PER L'ANALISI DI STRUTTURE VOLTATE"

Categoria
Conferenze e Seminari
Data
Lunedì 9 Aprile 2018
Luogo
Aula Pacinotti - Scuola di Ingegneria - Università di Pisa
A V V I S O DI S E M I N A R I O
 
Nell’ambito delle iniziative promosse 
dall’International PhD Course in Civil and Environmental Enigineering
 
Gianni ROYER CARFAGNI
Professore Ordinario di Scienza delle Costruzioni
presso il Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università degli Studi di Parma
 
lunedì 9 aprile 2018 alle ore 16
 
terrà un seminario dal titolo:
 
Il peso è un moto in potenza: formulazione dinamica non regolare del contatto per l’analisi di strutture voltate
 
Sommario
Il peso è un moto in potenza. Con questa affermazione Martino Bassi, nel suo trattato del 1572, sintetizza in modo mirabile la ragion d’essere del metodo per la valutazione della stabilità di archi e cupole, che oggi chiameremmo “metodo cinematico dell’analisi limite”. Il teorema cinematico, così come il complementare teorema statico, permette di valutare con semplicità la capacità portante di strutture suscettibili di collasso per perdita di stabilità conseguente alla formazione di un meccanismo. Tuttavia, la validità dei teoremi non è assicurata nel caso di strutture composte da blocchi di dimensione finita in contatto con attrito non associato, soprattutto quando il collasso comporta lo scorrimento dei blocchi. Per analizzare i moti, sia in “potenza” sia in “atto”, di strutture composte da blocchi rigidi, si propone un modello basato sulla formulazione dinamica non regolare del contatto unilaterale con attrito, seguendo la teoria  originariamente proposta da J.J. Moreau (Nonsmooth Contact Dynamics), secondo la quale le velocità sono funzioni a variazione limitata, cosicché la natura impulsiva delle forze, e delle conseguenti accelerazioni, può essere interpretata nello spazio delle misure. L’attrito è trattato come un problema di complementarietà, introducendo un potenziale alla De Saxcé.
 
Il seminario, della durata di un’ora circa, sarà tenuto nell’Aula Pacinotti della Scuola di Ingegneria (mappa e numeri di telefono).
 
Referenti dell’invito: Stefano Bennati, Danila Aita.
Pisa, 27 marzo 2018.
(Prof. Ing. Stefano Bennati)
 
 
 

Powered by iCagenda