La Banca d’Italia indice i seguenti concorsi pubblici per l’assunzione di:
 
A. 3 Esperti – profilo tecnico con esperienza nella gestione di sistemi produttivi industriali
B. 2 Esperti – profilo tecnico con esperienza nella progettazione ovvero integrazione di sistemi di automazione industriale
C. 2 Esperti – profilo tecnico con esperienza nel campo della tecnologia dei materiali e/o dei processi chimici industriali
 
I vincitori lavoreranno a Roma presso il Servizio Banconote, struttura caratterizzata da una spiccata specificità industriale, connessa con la produzione delle banconote in euro, e da una elevata proiezione internazionale.
 
Sono richiesti i seguenti requisiti:
 
Laurea magistrale/specialistica, conseguita con un punteggio di almeno 105/110 ovvero 96/100 o votazione equivalente, in una delle seguenti classi: Ingegneria dell’automazione (LM-25 o 29/S); Ingegneria elettronica (LM-29 o 32/S); Ingegneria elettrica (LM-28 o 31/S); Ingegneria gestionale (LM-31 o 34/S); Ingegneria meccanica (LM-33 o 36/S); Ingegneria chimica (LM-22 o 27/S); Scienza e ingegneria dei materiali (LM-53 o 61/S); Scienze chimiche (LM-54 o 62/S); Scienze e tecnologie della chimica industriale (LM-71 o 81/S) ovvero altra laurea equiparata a uno dei suddetti titoli ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009.
 
E’ inoltre consentita la partecipazione ai possessori di titoli di studio conseguiti all’estero o di titoli esteri conseguiti in Italia con votazione corrispondente ad almeno 105/110 riconosciuti equivalenti, secondo la vigente normativa, a uno dei titoli sopraindicati ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi
 
La domanda per l’equivalenza del titolo di studio deve essere presentata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Funzione Pubblica - entro il termine per la presentazione della domanda.
 
Per il concorso di cui alla lettera A
  • Esperienza lavorativa, documentabile e successiva alla laurea, della durata di almeno 12 mesi, maturata successivamente al 31 dicembre 2013 in attività di conduzione industriale e/o gestione di processi produttivi presso aziende pubbliche o private, nazionali o estere.
Per il concorso di cui alla lettera B
  • Esperienza lavorativa, documentabile e successiva alla laurea, della durata di almeno 12 mesi, maturata successivamente al 31 dicembre 2013 nella progettazione o integrazione di sistemi di automazione industriale presso aziende pubbliche o private, nazionali o estere
ovvero
 
  • frequenza con profitto, documentabile e successiva alla laurea, per almeno 1 anno accademico (di durata non inferiore a 9 mesi), di corsi di specializzazione o di dottorato di ricerca in discipline dell’ingegneria dell’automazione industriale presso università o istituti accademici italiani o esteri.
Per il concorso di cui alla lettera C 
  • Esperienza lavorativa, documentabile e successiva alla laurea, della durata di almeno 12 mesi, maturata successivamente al 31 dicembre 2013 in attività di ricerca e/o di produzione relativa a processi di trasformazione chimica della materia e/o alla tecnologia dei materiali presso aziende pubbliche o private, università, centri di ricerca nazionali o esteri
ovvero
 
  • frequenza con profitto, documentabile e successiva alla laurea, per almeno 1 anno accademico (di durata non inferiore a 9 mesi), di corsi di specializzazione o di dottorato di ricerca in discipline chimiche o dell’ingegneria dei materiali presso università o istituti accademici italiani o esteri.
 
Per ulteriori requisiti, domanda di partecipazione, termine per la presentazione della domanda, convocazioni, commissioni di concorso, prove di esame ed altri adempimenti, scaricare il bando.