Precisazione su Corretta compilazione della domanda per Erasmus+ Traineeship

ad uso degli Studenti di Ingegneria

Si invitano gli studenti di Ingegneria che desiderino sottomettere una domanda di partecipazione al Bando Erasmus+ - mobilità per Traineeship 2018-2019 (attraverso il Portale Erasmus) a tenere conto di quanto segue:

  • Nonostante sia possibile, all’interno della stessa domanda, inserire richiesta per più di una mobilità, nel caso in cui la mobilità per traineeship che si voglia effettuare sia una sola occorre anche indicare uno solo di questi dettagli sulla tipologia di traineeship che si desideri svolgere:

1

  • A tal fine si chiarisce quale sia il significato associato alle diverse tipologie di tirocinio previste:
  • Tirocinio Curriculare, include:

A-     Tirocinio volto ad acquisire tutti o parte dei crediti previsti dal proprio CdS per la preparazione della tesi. In questo caso occorre anche barrare la casella apposita e caricare tra gli allegati la Lettera del Relatore di Tesi (UNIPI). Nella sezione Internazionale del sito della Scuola di Ingegneria è disponibile un Modello preimpostato della Lettera.

 

2

B-      Tirocinio volto a formazione e previsto dal proprio curriculum di studio. E’ il caso di tirocini che si debbano svolgere obbligatoriamente all’interno del proprio curriculum di studio, con il riconoscimento di un numero preciso di CFU.

  • Tirocinio extracurriculare (per come è inteso nel Bando), include:

-Tirocinio volontario (non previsto dal proprio curriculum di studio) svolto da studenti laureati alla Triennale e frequentanti la Magistrale. E’ il caso di tirocini che si svolgano su iniziativa dello studente e che non siano previsti all’interno del curriculum di studio. Anche questi tirocini devono essere approvati dal CdS e l’attività svolta deve essere quantificata in termini di CFU. I CFU verranno registrati nella carriera dello studente come sovrannumerari e ne rimarrà traccia nel Diploma Supplement.

  • Tirocinio da neo laureato, include:

-Tirocinio svolto dopo la laurea (entro 12 mesi dal conseguimento del titolo). Per questi tirocini si deve presentare domanda di candidatura quando si è ancora iscritti al CdS.

ATTENZIONE

Solo coloro che effettuino la mobilità per un tirocinio curriculare (nella accezione che viene data al termine nel Bando) concorreranno per l’assegnazione dei Fondi Ministeriali di cui all’art. 3 del Bando Erasmus+ 2018-2019.

Fatta eccezione per Dottorandi (che non possono acquisire CFU) e per chi svolge un traineeship da neolaureato, coloro che a fine mobilità non otterranno il riconoscimento di almeno 6 CFU nella propria carriera, non percepiranno né saldo della borsa né contributi integrativi. Coloro che dovessero dunque svolgere una mobilità per tirocinio extracurriculare (che preveda la registrazione di crediti ma non il riconoscimento in carriera), non avranno diritto a ricevere il saldo della borsa né i contributi.