Calendario Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Testo completo e indicazioni complementari disponibili qui.

 

Esami di profitto

Dal 1° novembre al 31 dicembre, gli esami di profitto si svolgono “in presenza”, con priorità per le prove scritte e possibilità di deroghe per gli studenti con disabilità, motivi di salute e motivi di forza maggiore legati all’emergenza sanitaria da Covid-19*. La richiesta per la prova a distanza può essere presentata al momento dell’iscrizione all’esame* o, successivamente, compilando un form reperibile al link: http://su.unipi.it/DichiarazioneEsameRemoto.

Si intende che la compilazione del form non sostituisce l’usuale iscrizione all’esame, che deve comunque avvenire tramite il sito http://esami.unipi.it prima della scadenza del termine per le iscrizioni.
Una volta compilato il form, il sistema genera una dichiarazione pdf che viene inviata automaticamente al presidente del corso di studio, al titolare dell’insegnamento e, per conoscenza, allo studente.

Gli esami orali possono svolgersi anche in aule e sale interne dei Dipartimenti, che devono provvedere all’organizzazione ai controlli sul green pass, ma non negli uffici privati dei docenti.   

Per le prove scritte è stato ridotto a 24 ore il periodo di isolamento degli elaborati cartacei prima della correzione da parte della commissione.

* Uno studente che si trova in una delle situazioni sopra richiamate potrà cliccare sul link “Richiesta di svolgimento dell’esame a distanza” che ora compare nel modulo di iscrizione all’esame. Il link lo porta a un form da compilare, in cui lo studente dichiara:
- di essere consapevole che sono previste responsabilità penali e amministrative in caso di dichiarazioni mendaci;
- a quale corso di studio è iscritto, inserendo anche l’indirizzo mail del presidente del suo corso di studio;
- il nome dell’insegnamento di cui vuole sostenere l’esame a distanza, inserendo anche l’indirizzo mail del titolare dell’insegnamento;
- la data prevista per l’esame;
- in quale delle tre seguenti situazioni si trova:
* studente/studentessa con disabilità;
* impedimento temporaneo causato dal proprio stato di salute;
* motivi di forza maggiore legati all'emergenza sanitaria da Covid-19
(per esempio: quarantena, lockdown,  limitazioni agli spostamenti legati ai colori delle regioni, limitazioni agli spostamenti internazionali).

 

Esami di laurea

Già per le sessioni di laurea iniziate o da avviarsi a ottobre e fino al 31 dicembre, è aumentato da due a cinque il numero degli accompagnatori presenti per ogni candidato. Rimane la possibilità per il candidato di scegliere la modalità a distanza e viene ribadito il divieto di qualunque forma di festeggiamento negli spazi dell’Ateneo e relative adiacenze.

 

Altre attività collegate alla didattica

Sono riattivate alcune attività finora sospese causa Covid-19, in particolare:

a) attività legate a didattica e/o formazione, ulteriori rispetto a quelle in cui si articola l’offerta formativa dell’Ateneo, anche da svolgersi presso spazi esterni;

b) iniziative di orientamento e formazione per studenti delle scuole superiori, presso gli spazi dell’Università, organizzate dall’Ateneo o sotto il suo patrocinio.

 

Assemblee studentesche e altre attività extradidattiche

Gli studenti o gli altri appartenenti alla comunità universitaria (docenti, borsisti, assegnisti, personale t-a ecc.) possono organizzare in presenza assemblee studentesche e altri eventi non strettamente legati alla didattica durante l’orario ordinario di apertura delle strutture o, fuori orario, solo con servizio di portierato (che controlla anche il green pass) con spese a carico dell’organizzatore.

Rimangono invece sospese tutte le richieste di utilizzo di spazi da parte di soggetti estranei alla comunità universitaria dell’Ateneo per attività extra-didattiche non disciplinate espressamente nelle Indicazioni complementari.

 

Aule studio

L’accesso alle aule studio è consentito anche agli studenti universitari di altri atenei.

 

Biblioteche

Le sale lettura all’interno delle biblioteche sono aperte a tutti, anche agli esterni, su prenotazione. Per il prestito bibliotecario non è più obbligatoria la prenotazione, ma rimane la priorità a favore delle figure precarie o a scadenza (assegnisti, dottorandi, specializzandi, laureandi, borsisti, rtd-a, che hanno un termine di tempo entro cui svolgere i propri compiti). L’isolamento preventivo per il materiale che rientra dall’esterno a seguito di prestito è ridotto a 24 ore.

 

Musei

E’ venuto meno l’obbligo del distanziamento minimo di 1 mt per i visitatori dei Musei, Aree/Parchi archeologici, Complessi monumentali e dell’Orto Biologico dell’Università di Pisa. Rimane, invece, obbligatoria la distanza di 1 mt tra le sedute per le attività educative rivolte alle scuole.